Per disinquinare suoli e acque, una soluzione efficace ed ecologica: le piante –

Valentina Mutti

Certi comuni optano per dei filtri vegetali per catturare gli inquinanti delle acque e dei suoli. Così, polvere di radice di menta e di ripresa vanno bene per disinquinare la cascata di un comune che ospita la più antica miniera di zinco d’Europa. Tecniche “emergenti” ma che già convincono.

                         . Saint-Laurent-le-Minier  (Gard), servizio

Goccia a goccia, l’acqua scivola nei filtri riempiti di una polvere grigiastra, “radice di ripresa del Giappone macinata e seccata”, precisa Armelle, vestita con un camice bianco. Installata in un contenitore in mezzo ai castagni, il suo piccolo laboratorio pompa il flusso di una cascata. A monte, il torrente scende rapidamente dalla collina di Cévennes, dal vecchio giacimento di Malines, la più grande miniera di zinco d’Europa, chiusa nel 1991. “Ci saranno in totale quasi 500 km di gallerie, questo massiccio è come un vero formaggio con i buchi”,  conferma il sindaco di Saint-Laurent-le-Minier, André Rouanet…

View original post 1.533 altre parole

Mucche al pascolo, latte digeribile e burro giallo.

Una decina di anni fa - ci racconta Carlo - l’azienda ha fatto una conversione dall’allevamento intensivo a un allevamento estensivo: abbiamo adottato un protocollo dell’Università di Torino e riseminato tutti i campi intorno alla cascina, che sono 24 ettari, a prati stabili con un mix di erbe. Ci sono dalle 13 alle 18 erbe,... Continue Reading →

Timballo di cime di rapa

Pela 2-3 patate, affettale quindi e sbollentale per 5 minuti. Scolale e insaporiscile con il sale. Lava le cime di rapa, tagliale grossolanamente e falle stufare in una padella con olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, sale e peperoncino, qualche cucchiaio di acqua. Imburra uno stampo e cospargilo con pangrattato. Componi il timballo alternando... Continue Reading →

Ecologia della parola

Siamo felici di incontrare ad Alba Massimo Angelini, grazie alla collaborazione della Libreria Milton.Guardando all'origine di alcune parole di uso comune Angelini ci aiuta ad orientarci, nella confusione che anima il nostro tempo e ci accompagna a chiederci da che parte stiamo: ci interessa il dialogo o il monologo, la cultura o l'usura? Sarà un... Continue Reading →

Torta di pere e noci

Monta 2 uova con 5 cucchiai di zucchero di canna, aggiungi un pizzico di sale e la scorza grattugiata di 1 limone. Trita grossolanamente 80 g di noci e uniscile alle uova. Aggiungi 50 g di olio di girasole, una spruzzata di cannella, 1 cucchiaio di 1 liquore dolce, 200 g di farina tipo 2... Continue Reading →

Fagiolini finissimi

“Questa varietà di fagiolini la semino sotto serra – ci dice Mauro - perché vengono più belli, il troppo caldo altrimenti li avrebbe bruciati.  Li semino, li bagno e crescono subito. Li ho seminati circa 2 mesi fa a macchina, con una macchinetta di precisione, un seme per volta ogni 5 cm più o meno.... Continue Reading →

Patate rosse di montagna

"In montagna - spiega Giulia - le nostre patate sono venute bellissime: ottima resa, nessun problema né accenno di dorifora, niente, mentre invece quelle 200 metri più giù, dove piantiamo le orticole, è stato un disastro, un sacco di problemi: non le metteremo più sotto i 900 metri.La Stemster è una varietà rustica a buccia... Continue Reading →

L’ Agricoltura contadina

“L’agricoltura contadina mira a conservare la fertilità della terra, la quantità di acqua disponibile, la diversità di colture e, all’interno di ciascuna coltura, di varietà, laddove, invece, l’agricoltura industriale agisce come un’attività estrattiva, mineraria: erode la fertilità, consuma le risorse di acqua, riduce la diversità in termini di colture e varietà. […] l’agricoltura contadina e... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito